fbpx

Blog

7 Maggio, 2019

Detrazioni per le ristrutturazioni, cosa succede se non si inviano i dati?

Chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate: la mancata o tardiva trasmissione dei dati sui lavori può fa perdere la detrazione ??

La trasmissione dei dati all’Enea, anche se obbligatoria per il contribuente, se non effettuata, non fa venir meno il diritto al bonus. dal momento che non è prevista alcuna sanzione nel caso non si provveda all’adempimento.
L’invio dei dati all’Enea nasce con la Legge di Bilancio 2018 che ha introdotto l’obbligo di invio, a partire dal 1° gennaio 2018,con una comunicazione legata alla detrazione sugli interventi di ristrutturazione edilizia. L’invio va compiuto entro novanta giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo, attraverso il sito web dedicato.
Vi sono però dei dubbi riguardo la rilevanza fiscale della trasmissione in particolare nel caso di perdita del diritto alla detrazione delle spese sostenute nel 2018 in caso di mancato o tardivo adempimento.

Cosa accade in caso di mancata trasmissione all’Enea ?

L’invio all’Enea, seppure obbligatorio per il contribuente, se non eseguito non determina la perdita del diritto alla detrazione.

Infatti non è prevista alcuna sanzione nel caso di mancata comunicazione.
L’articolo 4 del DM 41/1998, con il quale è stato adottato il regolamento con le norme di attuazione in materia di detrazioni, elenca i casi di diniego della detrazione, tra i quali non è compresa la mancata o tardiva trasmissione delle informazioni all’Enea. 
In conclusione in assenza di una normativa specifica, l’omesso o tardivo invio delle informazioni non fa perdere il diritto alle detrazioni!

Edilizia , , ,
About Finchamp Costruzioni Srl
La Finchamp Costruzioni S.r.l. è una società italiana leader nel settore edile, sia pubblico che privato. Da 25 anni si occupa di ristrutturazioni appartamenti, uffici, recupero fabbricati, nuove costruzioni, lavori condominiali.