fbpx

Blog

20 Maggio, 2019

Problemi di umidità? il fenomeno dell’ elettrosmosi

Il fenomeno dell’ elettrosmosi contro l’umidità di risalita

 

elettrosmòi (o elettroosmòṡi) s. f. [comp. di elettro– e osmosi]. – Passaggio di un liquido attraverso un setto poroso, provocato da una differenza di potenziale esistente fra le due parti di liquido separate dal setto (fenomeno sfruttato praticamente per il drenaggio e prosciugamento di terreni imbevuti d’acqua).

 

Si ma cosa significa esattamente, e come l’elettrosmosi  ci può aiutare contro i fenomeni di ’umidità?

L’elettrosmosi è una tecnica da tempo presente sul mercato. Spesso però non viene presa in considerazione a favore di metodologie apparentemente più semplici, ma sicuramente più invasive. (vedi nostro precedente articolo Blog – cicli di deumidificazione – Problemi di umidità? Intonaci macro-porosi).

Il principio

Grazie al fenomeno dell’elettrosmosi, con l’impiego di corrente elettrica continua attraverso un fluido conduttore è possibile effettuare un trasporto di liquido attraverso setti sia porosi che semiporosi.
Il processo è da tempo sfruttato nel campo delle costruzioni per far fronte al risanamento delle murature interessate da fenomeni di umidità per risalita capillare.

Elettrosmosi attiva

Il risanamento delle murature umide attraverso elettrosmosi viene ormai proposto da diverse case produttrici in base a specifici procedimenti brevettati. La ricerca ha compiuto notevoli passi avanti in questo campo ed oggi sono presenti sul mercato molti sistemi differenti di risanamento basati sul principio elettrosmotico. I sistemi, al di là delle differenze peculiari che li distinguono, invertono la polarità del sistema consentendo di risanare la muratura ribaltando il flusso elettrico responsabile della risalita delle particelle di acqua.

Il metodo di applicazione

In pratica vengono fissati nelle strutture degli elettrodi di polo positivo e negativo, che a loro volta saranno collegati ad una centralina elettrica che eroga corrente continua a bassa tensione.La distanza tra gli elettrodi dovrà essere intorno al metro, ogni elettrodo, viene in seguito collocato all’interno della muratura nei singoli fori precedentemente realizzati mediante l’uso di carote o punte a tazza. I fori andranno successivamente sigillanti con una malta conduttrice. La continuità elettrica tra gli elementi è assicurata con un cavo conduttore che rimarrà nascosto al di sotto degli strati finali (intonaci o collette). Le opere murarie necessarie e pertanto l’invasività del metodo è molto contenuto. Alla fine del processo le uniche parti che a vista, saranno la centralina ed i cavi terminali di collegamento.

Conclusioni

Il basso voltaggio elettrico garantisce una totale sicurezza per tutti gli esseri viventi. Normalmente il sistema può essere corredato di strumenti che consentono un monitoraggio continuo dell’andamento del sistema di risanamento.

Pertanto con una progressiva diminuzione di richiesta di voltaggio elettrico, corrisponderà un aumento proporzionale della resistenza della struttura muraria e della conseguente diminuzione del suo contenuto di umidità.

Si tratta di un sistema di tipo permanente che abbinato alla realizzazione di nuovi intonaci traspiranti porterà degli ottimi risultati contro il fenomeno di degradazione delle strutture murarie dovuto dalla presenza di umidità di risalita.

Continuate a seguirci sul nostro Blog per rimanere aggiornati sull’argomento.

 

Edilizia
About Finchamp Costruzioni Srl
La Finchamp Costruzioni S.r.l. è una società italiana leader nel settore edile, sia pubblico che privato. Da 25 anni si occupa di ristrutturazioni appartamenti, uffici, recupero fabbricati, nuove costruzioni, lavori condominiali.